La Valsassina

 

LA VALSASSINA
La Valsassina è una valle della Lombardia, in provincia di Lecco.
 
MORFOLOGIA
 
La Valsassina è racchiusa in un ampio solco che si estende ai piedi del gruppo dell Grigne, collegandosi al ramo lecchese del lario con due sbocchi alle spalle di Lecco, a sud, e di Bellano, a nord.
Contrapposte alle Grigne, le fanno da cornice, in semicerchio, le cime delle Prealpi orobiche che la separano dalle valli bergamasche e dalla Valtellina.
La percorre in tutta la sua lunghezza il torrente Pioverna che, formandosi alle pendici delle Grigne, scorre verso nord per sfociare poi nel lago , a Bellano dove nei secoli ha formato uno spettacolare "orrido".
 
Ai nostri giorni, caratterizzati dal desiderio sempre più marcato di un ritorno alla natura, la Valsassina è in grado di offrire un ambiente incontaminato, ricco di fitti boschi e di variopinta flora minore con molte specie endemiche, nonché di una fauna selvatica che si sta riqualificando con la numerosa presenza di stambecchi, camosci, caprioli, marmotte e avifauna di ogni genere.
 
COMUNI
Percorrendo la strada provinciale 62 della Valsassina da sud a nord, s'incontra subito Ballabio, da dove una svolta a destra sulla strada provinciale 64 ci porta sull'Altopiano Valsassina dove si trovano i comuni di Cremeno, Cassina Valsassina, Moggio e Barzio, per poi ridiscendere sulla strada provinciale 62. Sempre proseguendo verso nord, incontriamo i paesi della bassa valle: Pasturo, Introbio, Primaluna, Cortenova e Taceno. Qui s'incontra un bivio: proseguendo sulla strada provinciale 62, verso ovest, si sbuca a Bellano passando per Vendrogno; se invece si imbocca la strada provinciale 67 si raggiungono i comuni dell'Alta Valsassina: Crandola Valsassina, Margno e Casargo. Proseguendo sulla provinciale si raggiunge la Val Varrone.
 
PRODOTTI TIPICI
Formaggi - La produzione casearia è sil punto forte dell'economia della Valsassina. I nuovi produttori di formaggio non hanno dimenticato le antiche regole dell'allevamento del bestiame che prevedono, tra l'altro, il trasferimento estivo delle mandrie sugli alpeggi alle quote più alte. Il latte così prodotto viene lavorato per ricavare formaggi di indubbia qualità tra cui il taleggio: un formaggio dalla forma quadrangolare, con crosta sottile e dalla pasta uniforme e compatta. Ideale da solo accompagnato con le pere, o per isaporire altri piatti. Numerose sono le aziende casearie che producono dal taleggio al caprino ,dalla robiola al quartirolo oltre che la ricotta.
Polenta Taragna - Un altro prodotto tipico della Valsassina è la polenta taragna, ricetta tipica anche della vicina Valtellina; alla tradizionale polenta viene aggiunto del formaggio.
Polenta Mosa - polenta cotta con uso di panna ottenuta per affioramento e con aggiunta di burro fuso.
Scapinasc - gli scapinasc sono dei ravioli con ripieno semi-dolce fatto con uvetta amaretti formaggio e pangrattato conditi con abbondante formaggio grattuggiato e burro fuso nocciola (tipici quelli della festa patronale di San. Biagio il 3 febbraio a Bindo una frazione di Cortenova).
Funghi - Nei tanti boschi che si trovano in Valsassina (dai boschi di Crandola e di Narro a quelli di Primaluna a Cortabbio, da Nava di Baiedo alla Val Marcia fino al Pian delle Betulle, passando per la Val Varrone) si alternano roveri, castani, faggi, noccioli,abeti e larici, tutte piante adatte alla crescita dei funghi.
Dolci - I dolci tipici della Valsassina sono i caviadini (particolari di Barzio e ora prodotti da tutti i pasticceri della valle. Altri dolci caratteristici sono i sassetti della Valsassina (biscottini con mandorle, ottimi col vino). Da citare anche il Dolce Grigna, fatto di fichi secchi, noci, frutta candita e uva sultanina. altro dolve tipico e lla torta di pane fatta utilizando il pane raffermo aggiungendo vari ingredienti tra cui di base amaretti uvetta cannella uova una torta tipica della coltura contadina che utilizava i prodotti che si avevano nelle case, quindi si trovano varianti che includono mele, oppure cioccolato o cacao, utilizate soprattutto nelle ricorrenzae delle feste patronali dei vari paesi altro dolce è la "Miascia" dolce fatto con il latte della mucca che ha appena partorito, quindi più grasso, zucchero e farina di mais, un piatto tipicamente contadino che serviva per dare forza nei campi o nei periodi invernali.
 
FONDOVALLE
Nel dicembre del 2002 in Valsassina, dopo giorni di violenti temporali, una frana ha sepolto parte del paese di Bindo una frazione di Cortenova, bloccando la strada provinciale che porta a Taceno da Lecco. In seguito a questa frana sono stati trasformati molti terreni da agricoli in industriali portando così ad una serie di fabbriche metalmeccaniche lungo il fondovalle che va da Introbio a Taceno e trasformando un territorio che fino a pochi anni fa era una piccola oasi verde a pochi Km dalle grandi città. La strada provinciale è rimasta interrotta per sette anni ma è stata ripristinata attraverso la costruzione di una galleria, il "Tunnel Bindo", inaugurato il 2 agosto 2009.
 
POPOLAZIONE
La Valsassina ha 17.403 abitanti al 30 giugno 2009 in crescita dal 1 gennaio quando aveva 17.326 abitanti. La popolazione è in crescita nei comuni più grandi (Ballabio, Introbio, Primaluna) mentre a Casargo, Cassina, Cremno, Parlasco, Pasturo e Vendrogno diminuisce.
 
 
 
Read more: http://valsassinabside.webnode.it/la-valsassina/
Create your own website for free: http://www.webnode.it

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Contatti

Valsassina Ski Team a.s.d. c/o MUNICIPIO Via A.Manzoni, 12 23816 Barzio-Lc Tel.Fax 0341/999228

seguici su facebook
https://www.facebook.com/pages/Valsassina-Ski-Team/188972104472267
valsassina.skiteam02@gmail.com